manutenzione auto garantita


Revisione

COS'È LA REVISIONE 

La revisione auto è un adempimento previsto dall'art. 80 del codice della strada e prevede il controllo periodico e a scadenza fissa del veicolo, auto o moto. A partire dal 2012, in contemporanea con la revisione, è obbligatorio il rilascio del bollino blu, ossia il controllo dei gas di scarico. 


DOVE EFFETTUARE LA REVISIONE

Per effettuare la revisione è possibile rivolgersi a qualsiasi Centro Midas. 
Nei centri con la linea revisione interna il costo per la Revisione è quello stabilito dalla Motorizzazione Civile di € 66,88. 

Negli altri centri - che si appoggiano a un centro revisione esterno - è possibile che venga richiesto un supplemento.
Su centri.midas.it è possibile prendere un APPUNTAMENTO ONLINE per effettuare il controllo revisione auto e trovare  tutti i centri autorizzati anche per la Revisione Moto. A questo link tutte le officine Midas che offrono Servizi per Moto e Scooter.


OGNI QUANTO FARE LA REVISIONE AUTO

La prima revisione deve essere effettuata ogni quattro anni dopo la prima immatricolazione ed entro lo stesso mese in cui è stata rilasciata la carta di circolazione. 

In questo caso, fare il 
calcolo della scadenza della revisione auto è facile perché basta leggere la data sul libretto.  Successivamente andrà effettuata dopo due anni dall'ultima revisione, mentre i veicoli soggetti a categorie particolari dovranno farla con scadenza biennale o annuale. È importante ricordare che, passati i primi 4 anni e quindi effettuata la prima revisione, non vale più la data del rilascio della carta di circolazione ma si dovrà sempre fare riferimento alla data dell'ultima revisione superata con esito positivo. 

COME CONTROLLARE LA SCADENZA DELLA REVISIONE

Per sapere la data esatta è sufficiente rivolgersi ad un Centro di Revisione oppure calcolarla online in pochi secondi tramite il portale dell'automobilista.

Si parla invece di revisione straordinaria quando ad ordinarla è la motorizzazione civile. Questo può avvenire per esempio per macchine incidentate che prima di essere rimesse su strada necessitano degli appositi controlli. Altro caso particolare è quello delle auto storiche che vengono classificate come “veicoli atipici” per i quali la revisione si farà a scadenza biennale.

COSA FARE SE LA REVISIONE AUTO È SCADUTA

Se hai scoperto che la revisione è scaduta, la prima operazione da eseguire è bloccare l'auto, in caso di controlli le sanzioni possono molto onerose.

Per omessa revisione è infatti prevista una sanzione pecuniaria che varia da 159,00€ a 639,00€ (art. 80 CdS comma 14). Inoltre l'organo accertatore annota sulla carta di circolazione che il veicolo è sospeso dalla circolazione fin tanto che non effettua la revisione; è possibile circolare solo per recarsi al centro revisione più vicino. Al termine della revisione l'etichetta della revisione sarà apposta sopra al timbro di sospensione.
Se si circola in autostrada oltre alla sanzione l'organo accertatore predispone il fermo amministrativo del veicolo (art. 176 comma 18).